Informati ora

Il 4 luglio si sono aperte le iscrizioni ai test di ingresso per le facoltà a numero chiuso di medicina, odontoiatria e veterinaria.


Segui la diretta Instagram dedicata al bando MUR per il test di Medicina e Professioni Sanitarie 2022: l’appuntamento è per il 12 luglio alle ore 16.


Decreti e posti disponibili provvisori

Con quattro differenti decreti la ministra Maria Cristina Messa ha definito i posti provvisori disponibili.

Per medicina e chirurgia sono 14.740, a fronte dei 14.020 assegnati lo scorso anno a cui devono aggiungersi i 1.136 posti per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero. Il decreto attribuisce i posti in via provvisoria, poiché la definizione dovrà avvenire nell’ambito della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano. Da segnalare che qualche giorno fa è stata pubblicata una rettifica all’ allegato n. 4 del bando, per un errore materiale, infatti, non era stata riportata la sede dell’Università Politecnica delle Marche.

Sono stati pubblicati anche gli altri decreti ministeriali n. 1115 e 1112, relativi ai corsi di laurea magistrale in odontoiatria e protesi dentaria per i quali sono stati previsti 1.330 posti e medicina veterinaria per la quale sono stati previsti invece 1.040 posti. Anche in questo caso si tratta di decreti provvisori che dovranno essere confermati.

Il decreto n. 1113 ha invece stabilito i posti per i corsi di laurea delle professioni sanitarie. In totale, i posti disponibili sono 31.730, solo 1550 in più dello scorso anno suddivisi come segue:

Si ricorda che le prove di ammissione ai corsi di laurea delle professioni sanitarie vengono predisposte dalle singole università e dunque le tempistiche e talune modalità, sempre in coerenza con le linee guida ministeriali, potrebbero essere diverse.

Date cruciali e scorrimenti

Le iscrizioni on line che si sono aperte il 4 luglio chiuderanno alle ore 15.00 del 22 luglio.

Il perfezionamento dell’iscrizione, che dovrà comunque avvenire entro il 1° agosto 2022, sarà effettivo solo dopo il pagamento del contributo per la partecipazione.

Anche per questo anno accademico il test si svolgerà nell’ateneo più vicino alla residenza e al domicilio del candidato, che dovrà comunque indicare con ordine di preferenza tutte le sedi per cui intende concorrere.

Per medicina e odontoiatria i punteggi saranno pubblicati il 14 settembre, mentre per veterinaria il 16 settembre.

Dal 23 settembre i candidati potranno visionare sul portale di Universitaly il proprio elaborato e il 29 settembre sul medesimo sito sarà pubblicata la graduatoria nazionale di merito nominativa, il cui primo scorrimento ufficiale è fissato per il 7 ottobre, i successivi saranno poi fissati in base all’andamento.

È opportuno ricordare che ciascuno studente deve sempre confermare la propria posizione in graduatoria entro le 12.00 del quinto giorno successivo a ciascuno scorrimento, incluso il giorno stesso dello scorrimento ed esclusi il sabato e i festivi. Tale procedura è obbligatoria per tutti i candidati in graduatoria ad eccezione degli immatricolati, dei rinunciatari e di coloro che troveranno nel portale la dicitura “posti esauriti”. L’omessa conferma della graduatoria produce l’immediata esclusione e, come specificato nel bando, trattandosi di una procedura informatica agevole e facilmente delegabile non vi sono motivazioni o impedimenti che potrebbero giustificare un reintegro. Questo non significa che non vi sia possibilità alcuna opporsi al provvedimento di esclusione, ma che di fatto le motivazioni alla base di una richiesta di reintegro dovranno essere più che comprovate e che sarà necessario avviare un’azione legale innanzi al giudice amministrativo.

Nuove modalità di accesso per l’anno accademico 2023/2024 e 2024/2025

L’art.13 del bando fa riferimento anche alle modalità di accesso dei prossimi anni, definendo che a partire dall’anno accademico 2023/2024 le prove di ammissione si svolgeranno mediante test del tipo TOLC (Test online CISIA):

  • I test potranno essere svolti dai candidati a partire dal penultimo anno della scuola secondaria per due volte all’anno, e i punteggi ottenuti nell’arco del biennio potranno essere utilizzati ai fini della partecipazione al corso di laurea per l’anno accademico di interesse.
  • Verranno definite e comunicate con largo anticipo le date dei test che si svolgeranno in modalità informatica con delle postazioni dedicate.
  • Saranno sempre disponibili sui portali dedicati gli strumenti messi a disposizione dagli atenei per l’orientamento e la preparazione ai nuovi test.

 

Iscriviti per restare sempre aggiornato e ricevere la Newsletter!

Iscriviti ora