Informati ora

Il 2023 è un anno a cui chi desidera diventare medico dovrà dedicare particolare attenzione. Con uno dei mutamenti più grandi in questo campo, la ministra dell’Università Maria Cristina Messa ha rivisto le modalità di accesso alla facoltà di Medicina, mantenendo comunque il numero chiuso. Nel 2022 il test rimane ancora quello a cui siamo abituati, con l’unico cambiamento che consiste nell’eliminazione delle domande di cultura generale.

Ecco invece quali sono le principali novità previste per il 2023. 

  • 1. TOLC a partire dal quarto anno di superiori

La principale e più importante modifica è la trasformazione del test di Medicina in un esame TOLC, che si potrà fare dal quarto anno di superiori e ripetere, probabilmente, due volte all’anno per poi scegliere il punteggio migliore da “inviare” alla graduatoria. TOLC è l’acronimo per Test OnLine Cisia e compie una valutazione delle conoscenze iniziali dei candidati per l’iscrizione a una facoltà. Si può svolgere sia in università che a casa propria, in una modalità implementata per contrastare Covid-19. Le domande, a risposta multipla, riguardano gli argomenti propedeutici alla facoltà (fisica, matematica, biologia, chimica e logica) e la possibilità di ripetere l’esame permette di avere più possibilità nello stesso anno per poter entrare. Gli studenti potranno iniziare ad effettuare il test dal quarto anno di liceo e poi usare il punteggio migliore ottenuto nel biennio per partecipare alla graduatoria.

  • 2. Corsi preparatori per studenti e insegnanti

Il MUR ha promesso agli studenti, comprensibilmente in ansia per questo cambiamento:

  • La preparazione di una serie di corsi gratuiti volti a permettere loro di familiarizzare con l’esame
  • Corsi psicoattitudinali per guidare lo studente nella scelta
  • Corsi di formazione per i docenti delle superiori, volti ad aiutarli ad orientare gli studenti

Allo studente deve essere chiaro che cominciare a prepararsi per tempo, integrando allo studio liceale anche una preparazione ad hoc per il test di ammissione, renderà più semplice un buon risultato al TOLC.

  • 3. Cosa aspettarsi per il Test di Medicina 2023

Ora che abbiamo chiarito l’aspetto più importante delle novità, andiamo ad esaminare gli altri cambiamenti:

  • Ogni università indicherà i giorni dei test TOLC e le matricole (e non) potranno recarsi lì ad effettuarli indipendentemente dalla sede scelta
  • Anche se i test saranno diversi, i risultati saranno comparabili
  • Ogni ateneo fornirà, a partire da maggio, i corsi e i test per allenarsi
  • Agosto sarà il mese dei corsi di preparazione gratuiti

In attesa di scoprire se ci saranno ulteriori novità, si può concludere che il test di Medicina dal 2023 cambierà faccia, per adattarsi più facilmente ai desideri dei candidati. Senza però eliminare la fonte principale di stress: il numero chiuso. Tuttavia, la ministra Messa ha promesso di ampliare la richiesta di posti – già da tre anni in risalita – di un ulteriore 10%. Questo in quanto la pandemia ha dimostrato la grande necessità di medici per l’Italia che presto, con il round di pensionamenti, dovrà essere colmata da nuove e preparate giovani leve.

 

Iscriviti per restare sempre aggiornato e ricevere la Newsletter!

Iscriviti ora