Informati ora

Il Miur pubblicherà il bando per il test di Professioni sanitarie entro luglio, cosa sappiamo

Il 7 settembre è la data designata per il test delle Professioni sanitarie 2021. La prova è nazionale e si svolge nella stessa data in tutte le università pubbliche. Il singolo ateneo provvede però a preparare le domande, quindi i test non sono uguali ovunque sebbene molte si affidino alla piattaforma Cineca.

Le date nelle università private

Nelle università private invece, le date sono stabilite secondo altri criteri:

  • Test Professioni sanitarie Unicamillus Roma: sessione ordinaria 20 febbraio 2021, sessione straordinaria 2 ottobre 2021;
  • Test Infermieristica Campus BioMedico Roma: 23 aprile 2021 scritta e dal 27 aprile gli orali;
  • Test Professioni sanitarie Cattolica: bando in arrivo entro giugno 2021;
  • Test Professioni sanitarie San Raffaele: 19 e 20 aprile 2021;
  • Test Professioni sanitarie Humanitas: in attesa dei bandi.

Come è composto il test per Professioni sanitarie 2021

Non appena il bando per il test di Professioni sanitarie 2021 sarà pubblicato, anche il numero di posti disponibili per ogni corso saranno resi noti. Il Ministero dell’Università ha fatto sapere che succederà entro luglio. Sappiamo però che le prove saranno composte di 60 quesiti, suddivisi come ogni anno tra cultura generale, logica, biologia, chimica, matematica e fisica.

Graduatorie e studio, che fare

Anche se, come abbiamo detto, la data è comune per gli atenei pubblici non lo sono invece le graduatorie. A differenza del test di Medicina, quello per Professioni sanitarie prevede una graduatoria per ogni università, gestita in autonomia in base ai posti disponibili.

Non è mai troppo presto per cominciare a prendere confidenza con le modalità del test. Su internet sono già a disposizione delle simulazioni del test per Professioni sanitarie 2021. Può essere una buona idea anche farlo prima di cominciare a studiare, in modo da individuare le proprie lacune e organizzare meglio lo studio. Arrivare preparati e pronti, anche tramite un corso di gestione dello stress, è la chiave per superare il test.