Informati ora

Il primo scorrimento del 6 ottobre ha visto 366 assegnati: ecco tutti i dettagli

Con il primo scorrimento del 6 ottobre 2021, la graduatoria del test di Medicina ha visto 366 assegnati e si è arrivati ad un nuovo punteggio minimo. Nello specifico quello di 36,5 per la posizione 14.016 all’Università di Messina. Sono stati 457 i rinunciatari in totale, mentre tutti gli assegnati avranno ora i canonici quattro giorni lavorativi per l’immatricolazione negli atenei predisposti.

Posti in esaurimento in alcuni atenei

Tutti coloro che invece risultano ancora prenotati o in attesa, dovranno continuare a confermare la graduatoria su Universitaly per rimanere in lista. Il prossimo scorrimento della graduatoria di Medicina è stabilito per il 13 ottobre, anche se in alcune università i posti stanno finendo. In ordine rimane il 7% di posti in Salento, il 4% a Bologna e solo il 3% a Catania.

Le definizioni da trovare sulla graduatoria

Non bisogna dimenticare che esistono quattro definizioni in graduatoria che possono essere affiancate al nome del candidato. “Fine posti” è quella che lascia poche speranze, perché mostra che si è molto bassi in graduatoria e non si riuscirà a ottenere molto nell’anno corrente. “In attesa” è segnale che invece la posizione è abbastanza vicina alla possibile prenotazione in un ateneo delle proprie preferenze. “Prenotato” è segnale che si è rientrati anche se non nella propria prima scelta, in questo caso si può scegliere di iscriversi o di aspettare per un ulteriore scorrimento. Infine, “Assegnato” quando si è riusciti a rientrare nella sede desiderata e si può procedere a immatricolazione.
In attesa di un ulteriore scorrimento in graduatoria per il test di Medicina è bene che ogni candidato faccia un conteggio di quello che potrebbe ottenere. Gli scorrimenti proseguono durante l’intero anno universitario, inizialmente uno a settimana e poi a mano a mano diradandosi.