Informati ora

Segnalata imprecisione sul test CINECA dall’Università di Catanzaro

Ancora errori nei test preparati per le prove a numero chiuso del 2021 in Italia. CINECA, il consorzio universitario che si occupa di preparare i quesiti per queste prove, ha segnalato una nuova irregolarità e questa volta nel test di Professioni Sanitarie 2021. C’è però una precisazione da fare prima di allarmare tutti gli oltre 70mila partecipanti.

Il test CINECA per Professioni sanitarie

A differenza della facoltà di Medicina, quella di Professioni Sanitarie non ha un unico test nazionale che il giorno della prova – 14 settembre 2021 – viene sottoposto a tutti gli studenti. Le università in questo caso hanno campo libero e possono scegliere di preparare un proprio test personale o di appoggiarsi a CINECA anche questa volta. Sono 21 le università che quest’anno hanno deciso di adottare la prova preparata da CINECA: Verona, Udine, Trieste, Parma, Modena, Bologna, Firenze, Siena, Ancona, Perugia, Tor Vergata, L’Aquila, Chieti, Salerno, Bari, Foggia, Messina, Cagliari, Sassari, Varese e Catanzaro.

La segnalazione di Catanzaro

È proprio l’università Magna Grecia di Catanzaro che ha lanciato l’allarma sulle irregolarità nel test di Professioni sanitarie 2021 preparato da CINECA. Nella pagina web che l’università ha dedicato al test, infatti, è comparsa la seguente seguente comunicazione: “Si comunica che il CINECA con nota de 23.09.2021 – si legge – ha segnalato la presenza di un quesito specifico (nel compito somministrato il 14 settembre 2021) che tra le 5 risposte proposte ne individua 2 entrambe corrette”.

Dunque, due risposte corrette per il quesito 58, che ha questo numero nel foglio correzioni ma sui singoli elaborati potrebbe averne un altro data la tendenza a creare compiti diversi. Questo il quesito in oggetto.

Il quesito 58

Due veicoli, inizialmente fermi nello stesso punto partono contemporaneamente, nella stessa
direzione, con accelerazioni a e A (a < A), raggiungono in tempi diversi t e T la stessa velocità
massima v per poi rallentare con decelerazioni d e D fino a fermarsi nello stesso istante. Indicando
con s e S gli spazi percorsi dai due oggetti, quale delle seguenti relazioni è vera?

A) S = s
B) T < t
C) D = d
D) T = t
E) S > s

Le risposte risultate corrette sono la A) e la B), cioè le seguenti:

A) S = s
B) T < t

La decisione sulla correzione

La decisione dell’Università di Catanzaro di fronte all’irregolarità nel test di Professioni sanitarie 2021 è stata quella di considerare entrambe le risposte come corrette. «Per quanto appena descritto, si è provveduto ad una nuova correzione delle prove con l’obiettivo di considerare entrambe le risposte evidenziate come corrette. Conseguentemente, entro oggi si provvederà alla pubblicazione del file contenente i risultati ottenuti e, nel termine massimo di tre giorni lavorativi a decorrere da lunedì 27 settembre 2021 saranno pubblicate le graduatorie valide ai fini della immatricolazione». 1,5 punti sia per chi ha risposto A che per chi ha risposto B.

Minaccia di ricorsi

Tante le proteste da parte dei candidati che minacciano un ricorso per il test di Professioni sanitarie al TAR per le difficoltà che una domanda con due risposte esatte può creare. Alcuni hanno ritenuto giusto non rispondere al quesito trovando due risposte convincenti e temendo di sbagliare, e ora si vedono scavalcati in graduatoria da chi invece ha pensato di rispondere.