Informati ora

La prova di ammissione al test di medicina

Come previsto dal decreto il test di Medicina e Chirurgia 2020, con Odontoiatria e Protesi dentaria, si svolgerà giovedì 3 settembre. Avrà inizio alle ore 12 e terminerà dopo 100 minuti. Tutte le università presenti sul territorio italiano in cui sono attivi i corsi di laurea corrispondenti, potranno organizzare corsi di preparazione al test.
La prova di ammissione al test di Medicina 2020 si articola, secondo decreto, in 60 quesiti che presentano cinque opzioni di risposta. Il candidato dovrà individuarne una e una soltanto che ritiene corretta, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili. Si potrà dedicare circa 1,5 minuti a domanda in media.

Nel test vengono assegnati 1,5 punti per ogni risposta esatta. Viene invece sottratto 0,4 per ogni errore. Le risposte non date valgono zero punti sul calcolo finale.

I quesiti previsti dal decreto

Vengono predisposti 12 quesiti di cultura generale, 10 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica. Pertanto, è richiesta una buona conoscenza di questi argomenti per riuscire a superare la prova.
Per i quesiti di cultura generale si concentreranno su opere di narrativa o saggi scientifici di autori sia classici che contemporanei. È bene dunque avere una panoramica generale dei passaggi più importanti della nostra storia letteraria.

Le domande di ragionamento logico riguarderanno problemi di natura astratta. In questo caso non è richiesto studio, ma l’uso delle proprie abilità di ragionamento. Una preparazione opportuna potrebbe essere mettersi alla prova con quesiti che stimolano collegamenti ed elasticità mentale.

Nella biologia che riguarderà i 18 quesiti preparati ci saranno: la cellula, i sistemi e gli apparati del corpo umano, l’anatomia, nonché le molecole organiche e il loro funzionamento negli organismi. Concentrarsi anche su genetica ed ereditarietà, chimica dei viventi, bioenergetica e ambiente.

Per la chimica si spazia dalla materia con le sue proprietà fino alla struttura dell’atomo. Ancora chimica inorganica e organica, reazioni chimiche, legami, leggi dei gas perfetti, cinetica e catalisi, acidi e basi.

In fisica tenere d’occhio: dinamica anche termo ed elettro, meccanica dei fludi, termologia, elettrostatica e cinematica. La matematica si orienterà sulle nozioni di base di algebra, geometria, statistica e funzioni.

Per una maggiore completezza sugli argomenti richiesti consultare l’Allegato A

La graduatoria del test di medicina 2020

Dopo aver concluso il test, bisognerà aspettare qualche settimana per poter conoscere la graduatoria nazionale. Il punteggio necessario per poter risultare idonei dipenderà dal miglior risultato ottenuto nella prova del 3 settembre.

Il 15 settembre nell’area riservata sul sito Universitaly comparirà il punteggio del test abbinato al codice etichetta. Bisognerà ricordare quello applicato alla propria prova in quanto sarà anonimo. Il 25 settembre Cineca pubblicherà punteggio ed elaborato dei singoli candidati. La graduatoria definitiva, nazionale e nominativa sarà online il 29 settembre.

In caso di parità di punteggio si valuteranno, in ordine decrescente: il punteggio ottenuto nei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico e cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.